29 settembre, 2012

il gusto all' ombra degli impasti Sglut.....







....parliamo di pensieri folli, che "fanno" fastidio, sono quei pensieri che, piano piano arrivano in veste leggera, si posizionano all'ombra della serenità, e diventano protagonisti di un momento... se ne impadronano e decidono per te... !!!
mmmhhh!!! non mi piace, devo trasformali in qualcosa di positivo.... vanno modificati geneticamente.. vanno mescolati i sapori, pochi grassi, ma buoni, superlativi, così li uso, uso il loro nomignolo, per una ricetta, classica, voglio abbandonarmi al sicuro, cadere su di un cuscino morbido...





ho bisogno di sicurezze non di incertezze...



e quale modo migliore di iniziare la giornata, se non con un dolcissimo bignèSglut pieno pieno di bontà?
in fondo chi ben comincia è a metà dell'opera... gusto?
la ricetta:

225 ml di acqua
96 g di burro
53 g di fecola di patate
93 g di farina di riso
1/2 cucchiaino di sale
4 uova

la preparazione:

- in una pentola, portate a ebollizione il burro tagliato a dadini e l'acqua, appena pronta versatevi d colpo la farina, tutta in una volta e girate con un cucchiaio di legno, non disperatevi se il composto vi sembra, appiccicoso, girate finché non si stacca dalle pareti della pentola..
- lasciatelo raffreddare cinque minuti, e poi con una frusta elettrica o anche a mano se preferite, incorporate le uova, uno alla volta è importante incorporare bene l'uovo all'impasto, dovete ottenere un impasto sodo e consistente..
- mettete l'impasto in una tasca da pasticciere con la bocchetta liscia, e formate delle palline, grandi quanto una noce... distanziateli beni sulla placca da forno, e accendete il forno a 200° per una decina di minuti.. appena finito di formare i bignè,bagnate con la punta delle dita il ciuffo del bignè, e poi infornateli e abbassate la temperatura a 180° per 15-20 minuti... non aprite il forno, prima di 15minuti...
e abbiate pazienza, perché piano piano, come per magia si gonfieranno fieri di esservi stati d'aiuto in una giornata uggiosa...









10 commenti:

  1. Ti sono venuti PERFETTI. Io li ho fatti recentissimamente ma con le dietoterapeutiche, visti i tuoi risultati proverò la prossima volta a buttarmi con quelle naturali!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Cristina, quando posso preferisco usare le farine naturali, e per i dolci è più semplice, provali sono davvero buoni...

      Elimina
  2. anche questi, mica li posso vedere ora che ho mangiato da quattro ore... mi sale l'indice glicemico solo a guardarli... bellissimi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prof... sono un espressione di dolcezza....

      Elimina
  3. sono venuti a meraviglia, altro che cavolo e cavolo!!! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Paola, tra un cavolo e l'altro a volte nascono dei piccoli gioielli

      Elimina
  4. Ann@, è da tempo che desidero fare i bignè al mio amoruccio... ti sono venuti benissimo! E che belle foto!! Quello nel sacchettino è superlativo!! :-) :-) :-)

    buona giornata cara! :****

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Micol, allora dai oggi è il giorno giusto!!!
      :*

      Elimina
  5. Che meraviglia in tuoi bignè! Oserei dire PERFETTI! Le immagini parlano da sole...Buona domenica, baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille Tiziana...=)

      Elimina

Ciao, mi chiamo Anna e benvenuto sul mio blog, cucino-parlo-fotografo-collaboro, tutto senza glutine...
mi sono trasformata in una mamma-free, pronta a debellare una proteina capricciosa...!!!
collaboro come freelance a diversi progetti legati al food #free...
Se vuoi collaborare con me... visita la pagina Partenes