03 marzo, 2012

Taralli Bolliti ma.. gluten-free


  
ecco un'altra piccola conquista, sembrerà sciocco, ma... loro "i Taralli" mi hanno fatto penare e non poco.. il fuori pasto amato da grandi e piccoli, ma.. quelli in commercio di tarallo hanno ben poco, quella forma anemica, friabili all'aria, figuriamoci alla mia borsa... piena di ogni cosa, e irrimediabilmente sono sempre finiti in piccole briciole sparse poi in ogni dove..
 naaa!!
i taralli me li faccio da me.. che è meglio!!!
e così vado alla ricerca della ricetta, nel web c'è né un infinità, tutte diverse tra loro e solo per scegliere e studiare quella giusta ciò impiegato un paio di giorni, per fare alla fine quella della mia mamma... :) si sa fidarsi è bene ma... non fidarsi è meglio!!
Ovviamente ha subito una variazione golosamente salata, ed è entrata di diritto nelle Sglutinate,
ma veniamo al dunque.. niente di nuovo ovviamente ma, molto buoni questo lo garantisco..



la ricetta: Taralli bolliti ma.. gluten-free

125g glutafin farina con fibre
125g biaglut sfornagusto
250g farmo
(per la versione glutinosa usate 500g di farina OO)
80g di olio EVO
100g di vino bianco
100g di acqua
un cucchiaino di sale --> io ne ho messo 10g :)
finocchietto ---> non l'avevo e non l'ho messo ;)
peperoncino a scelta

in una ciotola ho miscelato le farine, e disposte a fontana con il sale, ho unito al composto l'olio e il vino bianco poco alla volta, ho lavorato l'impasto e lasciato riposare per 20 minuti.
..poi ho fatto dei serpentelli sottili,  e tagliarli  piccoli e poi li ho chiusi a cerchietto, ma voi potete intrecciarli o farli più grandi, insomma come più vi piacciono.. i miei sono da passeggio :)) come dice Olga.. che come dico sempre è la mia"Guru.."
mentre preparavo i taralli, ho messo sul fuoco una pentola con l'acqua e portata ad ebollizione, appena pronta, si possono lessare i taralli, attenzione vanno immersi e tirati fuori appena vengono a galla, (tipo gnocchi), non di più se no si sfaldano..
prima li ho adagiati su un canovaccio  e fatti sgocciolare e poi  li ho messi  su una teglia con carta forno e via nel forno a 190°per 25-30 m..
mia mamma mia ha anche detto che con questo metodo di cottura durano 2-3 mesi.... ehm!! si è sbagliata perché sono quasi finiti :))


Note Personali:
controllate e modificate la ricetta in base alle vostre esigenze alimentari,  alcuni  alimenti a rischio per essere consumati devono essere presenti nel prontuario dell'AIC o contrassegnati con il simbolo della spiga sbarrata, o certificati dalla Ditta Produttrice..

4 commenti:

  1. MA quanto è bellino il to blog? Questi taralli mi fanno uscire di testa. Ti mando un bacione, Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Patty..
      si sono davvero buoni.. :P provali

      Elimina
  2. o che bella idea quella di fgare i taralli, così buoni ma quelli industriali non mi piacciono per niente.
    proverò la tua versione!

    RispondiElimina
  3. Ah, che bello! finalmete potrò fare anch'io i taralli!! I tuoi sono una vera garanzia! ;)

    RispondiElimina

Ciao, mi chiamo Anna e benvenuto sul mio blog, cucino-parlo-fotografo-collaboro, tutto senza glutine...
mi sono trasformata in una mamma-free, pronta a debellare una proteina capricciosa...!!!
collaboro come freelance a diversi progetti legati al food #free...
Se vuoi collaborare con me... visita la pagina Partenes